Crea sito
 
Sky presenta un amico
Solo con Sky puoi avere un palinsesto completo: Sport, cinema,serie tv,documentari e canali speciali. Se ├Ę attiva la promozione abbonati a Sky con il seguente codice amico: 106910341 Comunicando il codice potrai entrare in Sky con un´┐Żofferta speciale .

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
 
blog segnalato
Blog da seguire


 
tweet
 
Statistiche
Visite: 327301

L' 80% dei blog dichiarati DoFollow in realtÓ sono NoFollow

network.png

Uno dei modi migliori per pubblicizzare un blog, per renderlo visibile non solo a nuovi potenziali lettori, ma soprattutto ai motori di ricerca e google in particolare, è quello di andare a commentare in altri blog, linkando il proprio nome al proprio sito.

Non sto parlando di spam, ma di lasciare il proprio punto di vista, professionalità o critica anche in altri blog dalla stessa tematica nostra.

Se i commenti sono pertinenti e significativi sono sicuramente ben accetti anche dal blogger collega, tanto è vero che molti blog si pubblicizzano come nofollow free, oppure come blog dofollow, con tanto di nastrino all'angolo del sito.


Nofollow free significa che i link agli altri siti sono liberi dal tag 'rel=nofollow' che indica a google di non indicizzare il link all'altro sito. Anzi omettendolo si invita google a visitare ed indicizzare il sito di chi ha lasciato il commento.

Sono senz'altro d'accordo nell'omettere il tag nofollow e molti nel 2008-2009 hanno aderito ad una specie di campagna passaparola per rendere i blog liberi dal nofollow.

Pubblicizzarsi come dofollow aiuta ad avere molti commenti nel proprio blog da parte di altri blogger, ed avere molti commenti significa scalare la posizione nei motori di ricerca, perchè c'è molto contenuto, e rende anche popolari i blog ai lettori. 

Se visitate un sito con molti articoli e zero commenti, passate subito a cercare un altro sito che tratti gli stessi argomenti molto commentati.

Avendo bisogno io di pubblicizzare un po' altri miei siti ho fatto una ricerca mirata ad individuare i blog con il nastrino nofollow e vedere se c'era qualcosa negli articoli attuali da commentare. Non vado a commentare solo per avere il backlink.  Se ho qualcosa da dire lo dico, aiuto i miei siti ed il sito ospite, altrimenti ripasso tra qualche giorno.

Solo che ho avuto un'amara sorpresa: l'80% dei blog che si professano nofollow free in realtà non lo sono .

Forse lo sono stati in passato e adesso ci hanno ripensato, visto che non tutti commentano con rispetto degli argomenti, ma adesso non lo sono, ma continuano a pubblicizzarzi come nofollow ed a lasciare il nastrino.

La verifica è molto semplice tramite un plugin di Firefox chiamato NoDoFollow che colora di rosa i link con il tag 'rel=nofollow' e di viola i link liberi di essere seguiti nei motori di ricerca.

Che il plugin funzioni a dovere è facilmente  verificabile manualmente, visualizzando il sorgente della pagina (è possibile farlo con tutti i browser) e vedere se nel codice c'è il nofollw oppure no .

Dunque per i miei bisogni di pubblicità dei miei siti ho selezionato una cinquantina di blog che dovrebbero essere liberi dal nofollow ed ho scoperto, a volte dopo aver commentato, che il nofollow c'è eccome.

Liberi di mettere il nofollow, ma levate quel nastrino in alto a sinistra !!!!

Questo sito è libero dal tag nofollow.  O forse no



 

Per chi non sa cosa sono nofollow e dofollow,

Per chi non sa perchè è importante commentare sui blog degli altri,

Per chi è deve posizionare il proprio sito in cima alla ricerca di Google,

Consiglio questo ebook:

Primo nei Motori di Ricerca - Posizionamento Gratis  

prezzo di vendita € 67.90

Pubblicato Venerdi 25 Giugno 2010 - 13:06 (letto 4494 volte)
Comment Commenti (4) Print Stampa

avatarDa: sconosciuto Data: Venerdi 25 Giugno 2010 - 22:38

In realtÓ il plug-in NOFOLLOW FREE, oltre ad inserire la banda sull'angolo, consente anche di gestire il nofollow in maniera intelligente.

Ad es. Ŕ possibile togliere il NOFOLLOW solo dopo che l'utente ha lasciato pi¨ di un certo numero di commenti sul blog: questo consente di evitare i lettori "mordi e fuggi" che lasciano un commento non pertinente per il solo backlink.

avatarDa: Palinsesto Data: Sabato 26 Giugno 2010 - 09:49

Hai ragione in parte.
Prima di tutto i blog non sono tutti wordpress ed il nastrino spesso Ŕ solo un immagine grafica e non c'Ŕ un plugin di gestione.
Poi ci sono i blog che si dichiarano nofollow ma senza mettere il nastrino. Magari hanno fatto un articolo dove annunciano di essere nofollw.

Comunque non Ŕ che ho commentato e poi controllato.

Sono andato sui blog, ho aperto un articolo con tanti commenti ed ho verificato che tutti i commenti sono con nofollow attivato. Tutti.

avatarDa: sconosciuto Data: Venerdi 06 Agosto 2010 - 19:19

Sul mio blog non c'Ŕ nessuna banda laterale NoFollow, ma l' attributo nofollow viene tolto dopo 5 commenti.

avatarDa: sconosciuto Data: Mercoledi 08 Settembre 2010 - 19:19

Concordo totalmente. Tipica furbizia da 4 soldi italiana.



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Alice TIM dismette alcuni servizi aggiuntivi. (28/02/2019 - 17:51) letto 2086 volte
Read Google+ personale sar├á disattivato il 2 aprile 2019 (03/02/2019 - 09:30) letto 1750 volte
Read Seeweb organizza lÔÇÖHacking Contest Music of the Atoms (24/05/2017 - 18:40) letto 2897 volte
Read https:// quando non serve e Google esagera (19/02/2017 - 11:06) letto 2897 volte
Read La migliore cookie policy in rete (04/04/2016 - 18:53) letto 2991 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
network.png
 
InterServer Web Hosting and VPS
 
Guadagna vendendo link e articoli sul tuo blog. SeedingUp | Digital Content Marketing
 
il tuo IP
3.235.75.174
Cookie policy
 
Login





Choose your language:
deutsch english espa˝ol franšais italiano portuguŕs
Freely inspired to Mollio template