Email marketing in Italia


Gli esperti di marketing di oggi devono essere bravi a districarsi tra social, influencer e SEO per il sito principale e riuscire  a farlo con budget inflessibili per connettersi con il loro pubblico in un modo altamente personalizzato.

Anche in questo momento caratterizzato dall'uso spasmodico dei social però nessuna categoria di marketing ha la longevità dell'email marketing, sistema di lunga data, dagli albori del commercio su internet, ma comunque ancora tra i più efficaci. Mentre alcune tendenze di marketing vanno e vengono, l'e-mail rimane il canale più potente disponibile per il marketing moderno.

Se i professionisti del marketing devono scegliere tra aggiungere un abbonato alla loro lista di posta elettronica, o ottenere un nuovo fan di Facebook, preferiscono sempre l'abbonato email per due ragioni principali:

Innanzitutto, il 90% delle email viene recapitato nella casella di posta in arrivo del destinatario previsto, mentre solo il una piccola percentuale dei fan di Facebook vede i tuoi post nel feed di notizie. Questo perché Facebook limita il numero di volte in cui i tuoi post appaiono nel News Feed nel tentativo di spingere i marchi verso le loro opzioni di pubblicità a pagamento. Su Facebook, se pubblichi un aggiornamento non sponsorizzato per i tuoi 10.000 fan, solo circa 200 di loro avranno persino la possibilità di vederlo nel loro feed di notizie.

Invece se invii una campagna e-mail a 10.000 abbonati, almeno 9.000 di loro lo riceveranno nella loro casella di posta perché i tuoi abbonati alla posta elettronica ti hanno detto esplicitamente che vogliono ascoltarti quando si sono iscritti alla tua lista di email, per rispetto delle leggi e regolamenti in merito allo SPAM , per cui per iscrivere un potenziale cliente alla tua mailing list hai prima ottenuto il permesso di farlo. L'email è il canale di marketing comprovato per garantire che il tuo pubblico riceva il tuo messaggio.



L'invio massivo di email di contatto per scopi pubblicitari è un po' diverso dal mandare una email ad un tuo amico per il suo compleanno.
Innanzitutto stiamo parlando di migliaia di contatti da gestire e diverse migliaia di email da recapitare. Poi c'è bisogno di conoscere i contatti, dividerli per età, interessi e zone geografiche, personalizzare l'email per ogni gruppo che riusciamo a creare ed infine monitorare le reazioni dei potenziali clienti rispetto alla vostra email. L'hanno letta? L'hanno cestinata o hanno cliccato sul link? Hanno abbandonato il sito dopo pochi secondi o sono arrivati al carrello degli acquisti?

Un uso professionale dell'email marketing non può prescindere da una strumento adeguato. Perciò se ancora non utilizzate un software di email marketing o se volete provare qualcosa di meglio di quello che state utilizzando ecco qualche suggerimento per trovare il servizio in Italia migliore per voi.

email marketing

MDirector

La tecnologia Mdirector include funzioni di email marketing con editor e modelli drag and drop di facile utilizzo, il generatore di landing page con editor e modelli di email già predisposti. Prevede operazioni di marketing mobile per l'invio di messaggi di testo in tutto il mondo e una soluzione integrata che consente agli operatori di marketing di retargetare gli utenti che hanno nel proprio database di posta elettronica su Facebook e nei principali Scambi di annunci con annunci display.
La copertura totale di questi servizi fa di MDirector il partner numero uno per chi deve fare marketing in modo professionale e completo con una piattarorma emailing.
MDirector è una consociata di Antevenio, una società europea di marketing digitale e questo potrebbe essere molto interessante in fase di sviluppo dell'azienda con espanzione al mercato europeo.


GetResponse


Getresponse offre una prova gratuita di 15 giorni e propone una soluzione di email marketing  per principianti che focalizza i suoi strumenti sulla semplicità d'uso. Sono previsti alcuni strumenti di base di marketing che consentono di creare campagne automatizzate intelligenti. Con la costruzione grafica drag and drop, puoi creare campagne e inviare contenuti progettati per gruppi specifici di utenti, ma puoi usare anche centinaia di template predefiniti.
Il software permette di inserire un pixel di monitoraggio sulla landing page per verificare le conversioni dei lead tramite la campagna pubblicitaria.


MailChimp

Mailchimp è la più famosa piattaforma grautita di email marketing utilizzata da chi si avvicina per la prima volta all’ email marketing per il suo piano free con cui si possono gestire fino a duemila contatti e dodicimila email al mese. Molto user-friendly. e flessibile si vede che è stato progettato per persone che non hanno conoscenze tecniche approfondite, quindi chiunque può inviare e-mail dall'aspetto professionale senza bisogno di una laurea in informatica.  I difetti principali sono due: 1) Mailchimp costringe gli iscritti a una doppia conferma, rendendo complicata l’adesione ai potenziali clienti, che potrebbero desistere 2)  non ha un’interfaccia in italiano. Se non siete pratici con l’inglese scegliete un’altra piattaforma.


ActivePowered

Active Powered è uno strumento per creare campagne di email marketing con diverse funzionalità avanzate per la creazione e la gestione delle email ed ottimizzazione dei contatti per gruppi a cui inviare le nostre campagne email.Usando Active Powered potrai infatti creare diversi gruppi di contatti a cui è possibile aggiungere campi personalizzati per distinguere i profili dei singoli utenti come ad esempio ad informazioni fornite dagli utenti stessi riguardo il loro profilo al momento della registrazione. In questo modo le liste di utenti a cui inviare le  campagne di email automatiche possono essere filtrate in modo molto personalizzato tramite i tag o anche per data di iscrizione, click su una specifica email, comportamento avuto riguardo ad una email precedente.

 
MailUp

MailUp è una piattaforma di email marketing totalmente italiana ma che offre un’interfaccia disponibile in più lingue e prevede che le campagne siano create in sinergia dal gruppo di lavoro attraverso un accesso per permessi che assegnano a ciascuno dei diversi operatori autorizzati le proprie specifiche funzioni. Nelle email sottoposte ai potenziali clienti viene eliminato qualsiasi riferimento a MailUp dalle URL, dai link tracciati, dai moduli di autoprofilazione e dalle landing page,  in modo che il risultato appaia come un contatto diretto tra il tuo sito ed il cliente per valorizzare al massimo le email inviate e sfruttare la fiducia che i lettori hanno nel tuo brand.



Articolo tratto da: Palinsesto - non c'è più la tv - http://palinsesto.altervista.org/
URL di riferimento: http://palinsesto.altervista.org/index.php?mod=read&id=1521967156