Crea sito
 
Sky presenta un amico
Solo con Sky puoi avere un palinsesto completo: Sport, cinema,serie tv,documentari e canali speciali. Se ├Ę attiva la promozione abbonati a Sky con il seguente codice amico: 106910341 Comunicando il codice potrai entrare in Sky con un´┐Żofferta speciale .

 
Cerca
Ricerca parole o frasi all'interno del sito.
 
blog segnalato
Blog da seguire


 
tweet
 
Statistiche
Visite: 327301

Il wifi a Sochi2014 Ŕ hackerato ? Falso (o almeno la storia che gira non dimostra nulla)

news.png

NBC è solo l'ultimo mezzo di informazione che si schiera contro gli hacker, vedendo pericoli dappertutto, senza poi individuare quello reale.

NBC infatti ha riportato
per prima un racconto di Richard Engel che sostiene che a Sochi nessun dispositivo elettronico è al sicuro dallo sguardo indagatore di Mosca.

La storia di hacker e sicurezza a Sochi di Richard Engel


Il suo computer infatti sarebbe stato violato al momento della connessione a Internet in un caffè a Sochi e la stessa sorte toccherà a turisti e famiglie degli atleti che arrivano a Sochi, se non sono stati avvertiti ed accendono i loro telefoni collegandosi alle reti wifi pubbliche.

Engel racconta di essersi collegato in un caffè, per sfogliare un sito olimpico utilizzando un dispositivo mobile. Secondo Engel, il telefono ha cominciato a "scaricare malware quasi immediatamente rubando le mie informazioni e dando agli hacker la possibilità di sentire e registrare le mie telefonate."

Per evitare queste violazioni, Engel raccomanda di evitare il wifi pubblico e collegamenti inutili.

Se ne sono dette talmente tante sulla sicurezza, non solo informatica, di Sochi 2014, che probabilmente Engel è rimasto troppo suscettibile ed ha visto mostri dove non ce ne sono.

Graham, esperto di sicurezza, che ha studiato il caso, scrive sul suo sito che Engel è estremamente fuorviante nel presentare il suo caso, elencando tre principali informazioni errate:

1. Engel non si trovava a Sochi, ma a Mosca, a 1.400 chilometri di distanza.

2. L'"hack" è avvenuto a  causa dei siti web visitati (siti web a tema olimpico, ma si sà che i truffatori utilizzano molto gli eventi del momento per catturare le loro prede e creano siti ad hoc o infettano quelli più popolati), non la loro ubicazione fisica. Il risultato sarebbe stato lo stesso se Engel si fosse collegato agli stessi siti dall'America. Non c'entra Sochi e la Russia, geograficamente parlando.

3. Il telefono effettivamente non è stato hackerato . E' lo stesso Engel che ha avviato il download di un' applicazione android cavallo di troia sul suo telefono cellulare, peraltro disabilitando manualmente la protezione che avrebbe bloccato l'installazione.

Qualsiasi violazione avrebbe potuto essere evitata con misure di sicurezza basilari come, nelle parole di Graham, "non cliccare su qualsiasi cosa" e scherzando, non lasciando che Engel usi il telefonino .

A Sochi per adesso non è stato dimostrato nessun pericolo sicurezza delle reti internet, ma solo che molti utenti ancora non sono in grado di gestire i loro dispositivi in sicurezza.



Pubblicato Domenica 09 Febbraio 2014 - 15:41 (letto 3364 volte)
Comment Commenti? Print Stampa



Le ultime notizie relative a questo argomento

Read Email che minaccia di pubblicare i vostri accessi ai siti pornografici. Truffa per Sextortion (21/09/2018 - 19:52) letto 1960 volte
Read Seeweb presenta TrueMail: la soluzione di posta elettronica pratica e sicura (27/07/2017 - 15:41) letto 3556 volte
Read Web e Marketing: un'accoppiata vincente (18/06/2017 - 11:00) letto 3010 volte
Read titoli acchiappa click - Esempio di notizia al contrario (29/07/2016 - 14:20) letto 3283 volte
Read Sky gratis se apri conto corrente IWbank (26/02/2016 - 23:10) letto 2771 volte

Tutte le notizie relative a questo argomento
news.png
 
InterServer Web Hosting and VPS
 
Guadagna vendendo link e articoli sul tuo blog. SeedingUp | Digital Content Marketing
 
il tuo IP
18.208.132.33
Cookie policy
 
Login





Choose your language:
deutsch english espa˝ol franšais italiano portuguŕs
Freely inspired to Mollio template